it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Estate sicura 2022. L'Asp di Enna ha redatto il piano locale per contrastare i rischi alla salute

Il Ministero della Salute ha già emanato le linee guida

Siamo nella bella stagione e il rischio eccessiva calura è in agguato. Seguendo le linee guida del ministero della Salute l'Azienda Sanitaria Provinciale di Enna ha redatto il piano locale per fronteggiare i rischi per la salute provocati dalle ondate di calore. Il piano suggerisce le procedure e gli interventi da adottare per proteggere le persone più vulnerabili e fragili, come anziani, bambini e persone con disabilità. A rischiare maggiormente sono gli anziani per le loro ridotte capacità di adattamento e reazione spesso per la presenza di patologie croniche, in particolar modo di natura cardiopatica. Le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione. Queste condizioni climatiche possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione. Il caldo causa problemi nel momento in cui altera il sistema di regolazione della temperatura corporea. Normalmente, il corpo si raffredda sudando, ma in certe condizioni fisiche e ambientali questo non è sufficiente. Se, ad esempio, l’umidità è molto elevata, il sudore non evapora rapidamente e il calore corporeo non viene eliminato efficacemente. La temperatura del corpo, quindi, aumenta rapidamente e può arrivare a danneggiare diversi organi vitali e il cervello stesso. Un'esposizione prolungata a temperature elevate può provocare disturbi lievi, come crampi, svenimenti, edemi, o di maggiore gravità, come congestione, colpo di calore, disidratazione. Condizioni di caldo estreme, inoltre, possono determinare un aggravamento delle condizioni di salute di persone con patologie croniche preesistenti. Una serie di semplici abitudini comportamentali e misure di prevenzione possono contribuire a ridurre notevolmente le conseguenze nocive delle ondate di calore. Si tratta di 10 semplici regole comportamentali in grado di limitare l’esposizione alle alte temperature per facilitare il raffreddamento del corpo, evitare la disidratazione e ridurre i rischi nelle persone più fragili. E allora cosa fare per difendersi dal caldo? Non uscire nelle ore più calde; migliorare l’ambiente domestico e di lavoro; bere molti liquidi; moderare l’assunzione di bevande contenenti caffeina, evitare bevande alcoliche; fare pasti leggeri; vestire comodi e leggeri; proteggere anche gli occhi con occhiali da sole con filtri UV. Particolare attenzione ai bambini. In auto, ricordarsi di ventilare l’abitacolo prima di iniziare un viaggio, anche se la vettura è dotata di un impianto di ventilazione. Non lasciare mai neonati, bambini o animali in macchina, neanche per brevi periodi. Evitare l’esercizio fisico nelle ore più calde della giornata.

 


Print
Commenti

Theme picker


Ultime notizie

«luglio 2022»
lunmarmergiovensabdom
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook