it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Ex Provincia. Approvato il programma della formazione del personale 2021/2023

Il piano triennale proposto dal vertice amministrativo dell'Ente nell'ambito del sistema anticorruzione

Un'articolata attività formativa in house interesserà il personale del Libero Consorzio Comunale di Enna allo scopo di prevenire fatti corruttivi e di garantire la massima trasparenza nell'azione amministrativa così come previsto dal Piano Triennale per la prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2021/2023. L'Ente si è dotato, infatti, di una propria programmazione triennale per la formazione del personale che si completerà il 31 dicembre del 2023. Il piano proposto dal segretario generale, Michele Iacono è stato approvato con i poteri della Giunta provinciale dal commissario straordinario, Girolamo Di Fazio. Quattro sono le giornate formative che si espleteranno entro la fine dell'anno di cui è prevista anche la partecipazione e il contributo di un relatore esterno che affronterà il tema del PNRR con particolare riferimento alle sei missioni cardine, quali tra gli altri la digitalizzazione, la transizione ecologica, la mobilità sostenibile e l'inclusione sociale. "Il programma di formazione - spiega il segretario generale dell'Ente- è stato sviluppato tenendo conto delle indicazioni originarie della legge 190 del 2012 ed è indirizzato al personale nel cui ambito lavorativo è più elevato il rischio di corruzione anche se è intendimento del Piano provare a distribuire l'informazione di base al massimo livello possibile. Nonostante il breve tempo a disposizione- conclude Iacono -  metteremo in campo da subito l'annualità 2021 coinvolgendo non solo il personale che più marcatamente ha operato nelle tematiche oggetto di studio ma anche il territorio offrendo la possibilità di approfondire e trattare argomenti di interesse generale quali il PNRR".  Un programma formativo che intende rafforzare i temi della legalità, dell'etica e dell'importanza del codice di comportamento a garanzia dell'efficacia dell'azione amministrativa. " Siamo fermamente convinti del ruolo strategico della formazione - commenta il commissario straordinario Girolamo Di Fazio- quale antidoto all'insorgenza dei reati di corruzione e quale strumento per scongiurare che l'azione illecita possa essere compiuta anche inconsapevolmente". In questo nuovo ciclo di incontri la formazione verterà su due livelli, uno generale rivolto a tutti i dipendenti e uno specifico rivolto al responsabile della prevenzione, ai referenti, ai componenti gli organismi di controllo ai dirigenti e ai funzionari addetti alle aree di maggiore rischio. 

Print
Commenti

Theme picker


Ultime notizie

«ottobre 2021»
lunmarmergiovensabdom
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook