it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Ex Provincia. Consegnate al nuovo proprietario le chiavi dell’Hotel Sicilia

Ad acquistare la struttura l'imprenditore ennese, Calogero Salvaggio

Il grande albergo Sicilia, nel cuore del centro storico del capoluogo, da questa mattina cambia proprietario, e finalmente riapre. Il Libero Consorzio Comunale di Enna ha, infatti, venduto, l'immobile aggiudicato all'unico concorrente in gara, la ditta S.G.A  di Enna per 2 milioni e 50 mila euro.  Ad acquistare l'albergo il noto imprenditore ennese, Calogero Salvaggio proprietario anche dell'hotel Federico II ad Enna Bassa. A firmare l'atto di vendita, in un noto studio notarile di Enna, per conto dell'Ente, l'ingegnere capo Giuseppe Grasso, che ha seguito le ultime fasi dell'aggiudicazione. L'imprenditore ennese non ha nascosto la sua emozione e la sua grande soddisfazione" Sono particolarmente felice- ha detto - per me questo non è solo un investimento ma soprattutto ha un grande valore morale. Da ennese sono orgoglioso di potere restituire alla Città una struttura ricettiva simbolo. Bisogna continuare a crederci e ad investire nella nostra terra che tanto può offrire in termini turistici". A consegnare ufficialmente le chiavi il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Enna, Girolamo di Fazio, che nel complimentarsi con il nuovo proprietario si è detto soddisfatto per avere posto fine ad una querelle che dura da oltre sette anni. " Migliorare la ricettività alberghiera nel centro storico della Città significa porre le condizioni per migliorare i servizi e incentivare nuovi flussi turistici. Per l'Ente questa vendita significa anche incamerare nuove risorse che saranno destinate a migliorare la viabilità, le scuole e il patrimonio immobiliare". L'hotel, che dispone di 124 camere, sarà aperto a breve e sarà completamente ristrutturato.  " Contiamo di completare i lavori entro il 2022- ha assicurato Salvaggio- diventerà un resort a 4 stelle con a disposizione una Spa".  

Commenti

Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook