Enna città universitaria. Accordo raggiunto tra il Comune e la Kore

A firmare il protocollo d'intesa il Sindaco e il Presidente della Kore

È stato sottoscritto il protocollo di intesa “Enna città universitaria”, tra il Comune di Enna e l’Università Kore, rispettivamente dal Sindaco Maurizio Dipietro e dal Presidente Cataldo Salerno, nella sede del Palazzo di Città.
“La firma apposta questa mattina, congiuntamente al Presidente Salerno – commenta il Sindaco Dipietro – rappresenta il giusto coronamento di un percorso proficuo che ha prodotto un risultato che potrei definire, senza eccessiva enfasi, storico per la nostra città ed il suo futuro”.

Il documento suggella, infatti, l’intesa su temi di fondamentale importanza nella visione complessiva di Enna quale città universitaria, a cominciare dall’accordo sull’insediamento, nella parte alta del nostro comune, di una sede universitaria, individuata nel complesso scolastico della scuola media “Pascoli” che sarà ceduto in comodato compensativo pluriennale, con atto separato, all’Università. “Siamo certi – aggiunge il Sindaco – che l’approdo dell’università nella parte alta della città contribuirà in maniera importante al processo di rivitalizzazione di questa parte di Enna, sul quale la mia amministrazione e il Consiglio Comunale sono, da tempo, impegnati”. Altra intesa riguarda lo sviluppo delle residenze universitarie che prevede, oltre all’impegno ad agevolare l’accesso degli studenti università alla residenzialità diffusa, in particolare nei quartieri storici di Enna alta, anche attraverso sistemi di accreditamento dell’offerta abitativa privata, l’accordo sulla permuta, in via equitativa, sempre con atto separato e specifico atto pubblico, delle rispettive proprietà immobiliari site, da una parte, nell’area dell’ex Fiera dell’Agricoltura e, dall’altra, nell’area ex Casa del Mietitore, superando in via definitiva ogni contenzioso in atto. "Siamo alla prima pietra di una nuova fase di sviluppo dell'Università Kore di Enna - sostiene il Presidente Cataldo Salerno. Bisognerà lavorare molto per conseguire gli obiettivi che ci siamo prefissati perché città universitaria non si diventa semplicemente con una dichiarazione di intenti, seppure convinta e articolata come mai prima d’ora, ma con precisi interventi coordinati che concretamente dimostrino agli studenti fuori sede che anche Enna alta e il suo centro storico rappresentano un contesto ideale di studio e soprattutto di residenza lungo tutto l’arco della giornata e sette giorni su sette. Nel contempo, la cooperazione che si apre tra il Comune e l’Università disegna prospettive di sviluppo più solide per l’intero territorio urbano". "Non posso che salutare con soddisfazione il riconoscimento formale dell’Università come motore della crescita per il futuro della città - aggiunge Salerno - e per la sua leadership territoriale, che supera, ma non esclude affatto, l’ambito della sua provincia". Il protocollo d'intesa, infatti, avvia il percorso di collaborazione inter istituzionale tra Comune ed Ateneo in tutti i campi nei quali le competenze di ciascuno possono positivamente integrarsi con le competenze dell’altro per lo sviluppo complessivo della Città, del suo territorio, delle sue infrastrutture, della sua economia e della sua vivibilità. “Non resta adesso – conclude il Sindaco Dipietro – che concretizzare nel più breve tempo possibile tutti gli impegni e gli obiettivi che, congiuntamente al Presidente Salerno, ci siamo prefissati, nell’interesse prioritario della città, dei suoi abitanti e della popolazione universitaria”.

Print
Commenti

Theme picker


Ultime notizie

«febbraio 2024»
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829123
45678910

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook