Nasce l'area urbana funzionale che vede insieme i capoluoghi di Enna e Caltanissetta

Hanno firmato l'accordo anche i comuni di Delia, San Cataldo, Santa Caterina Villarmosa, Serradifalco e Sommatino

È stato sottoscritto l’atto costitutivo dell’Unione dei Comuni dell’AREA Urbana Funzionale – FUA CALTANISSETTA, tra i Comuni di Caltanissetta, Enna, Delia, San Cataldo, Santa Caterina Villarmosa, Serradifalco e Sommatino, che ha l’obiettivo di promuovere l’attrattività, la sostenibilità e la competitività della nuova aggregazione territoriale. Le azioni si svilupperanno attraverso due assi strategici: il primo denominato “la città sostenibile e creativa” e il secondo denominato “la città del lavoro e delle intelligenze. In particolare, il primo asse strategico punta a rendere la FUA un territorio equilibrato nei suoi assetti urbani, nell’uso dei suoli, nella preservazione delle proprie risorse e creativo nelle scelte per perseguire tali equilibri e valorizzare le proprie potenzialità, determinando condizioni di miglioramento della qualità della vita dei propri cittadini. Il secondo asse strategico si pone l’obbiettivo di fare della FUA di Caltanissetta il principale nodo attivo del sistema produttivo della Sicilia-centrale, con una economia legata all’agroalimentare, al turismo ed alle nuove funzioni del digitale e dell’innovazione. “Puntiamo a superare l’importo già considerevole di investimenti ottenuto con Agenda Urbana, pari a circa diciassette milioni di euro – spiega il Sindaco di Enna Dipietro – per realizzare opere in sintonia con la strategia della FUA. In primo luogo, infatti, puntiamo all’investimento di tre milioni e settecento mila euro, necessari per il completamento del parco urbano di Enna Bassa, già oggetto di interventi da parte della mia amministrazione e che contiamo di consegnare al più presto alla fruibilità pubblica. Altri interventi riguarderanno, poi, il finanziamento del centro commerciale naturale, ovvero il sostegno economico a fondo perduto, pari a sessanta mila euro per ciascuna ditta che si insedierà nel centro storico cittadino, per un numero complessivo di quaranta nuovi insediamenti commerciali ed un investimento di due milioni e quattrocentomila euro. E, ancora, la realizzazione di un sistema integrato di trasporto urbano - bus rapid transit – per il collegamento tra la parte bassa e quella alta della città, che comprenderà un parcheggio multipiano nella piazza che ospita il mercato settimanale a Enna bassa e una fermata di attestamento all’altezza della zona Pisciotto, per un importo complessivo di undici milioni di euro. A questi interventi se ne aggiungeranno molti altri, tra i quali una serie di investimenti finalizzati al recupero e alla valorizzazione delle pendici ennesi”.
Print
Commenti

Theme picker


Ultime notizie

«giugno 2024»
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook