venerdì 22 settembre 2006

Emergenza idrica: Il presidente, Cataldo Salerno, chiede un incontro urgente al Prefetto.

Con una nota inviata al Prefetto di Enna e per conoscenza a tutti i sindaci del territorio, il presidente della Provincia, Cataldo Salerno, chiede al massimo rappresentante del Palazzo del Governo la convocazione di una conferenza per affrontare per tempo la problematica dell’emergenza idrica che sta investendo tutto il territorio ennese. E’ di pochi giorni fa, infatti, la notizia diffusa dalla competente Agenzia regionale in merito al flusso idrico dal Lago Ancipa che sarà ridotto in maniera significativa con conseguenze per tutti i Comuni del territorio.
“Un dato questo - scrive Salerno - che si aggiunge alle esistenti difficoltà di distribuzione registrate in tanti Comuni a causa delle precarie condizioni della rete principale, gestita da Sicilia Acque, e delle ancor peggiori condizioni delle reti locali, sulle quali dovrà intervenire la società concessionaria Acquaenna. Quest’ultima - sottolinea il Presidente - potrà cominciare ad agire in maniera strutturale soltanto nei prossimi mesi, considerato che si è atteso tantissimo tempo soltanto per definire, in ambito regionale, le procedure amministrative dei lavori”.
Al capo dell’Amministrazione risulta, inoltre, che la riduzione del flusso idrico dell’Ancipa sia determinata dalla corrispondente riduzione della portata del lago artificiale nei mesi scorsi, ciò come conseguenza della mancata o parziale realizzazione di interventi sulla diga da parte dell’ENEL, ente proprietario del bacino. “Il disappunto che provano i cittadini della provincia di Enna è comprensibile - commenta Salerno - visto che convivono con il più grande complesso idrico della Sicilia e spesso ne hanno soltanto gli effetti negativi”.
Considerato che la situazione potrebbe assumere da qui a breve i caratteri dell’emergenza Salerno chiede l’attivazione di misure straordinarie da parte delle strutture pubbliche e private, quali l’Enel, il Genio Civile, i Vigili del Fuoco, la Protezione civile, i singoli Comuni, Sicilia Acqua spa, insieme naturalmente con Acquaenna spa e con l’Autorità d’ambito.

L’ufficio Stampa
Rossella Inveninato
Print
Commenti

Categorie: Comunicati StampaNumero di visite: 2131

Tags:

Theme picker


Ultime notizie

«giugno 2024»
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook