it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Carnevale a tavola

La manifestazione carnevalesca più attesa a Regalbuto. Chiacchiere, “sfinci”, “pignolata”, crispelle di riso e “braccialetti” per uno sregolato godimento dei dolci tipici.

In Sicilia le origini del carnevale risalgono al 1600. Nella provincia di Enna tradizionalmente le manifestazioni carnevalesche si svolgono in diversi comuni. Il Carnevale di Regalbuto per la meticolosità con cui viene organizzato è sicuramente l’evento più bello e più atteso nel Comune dell’ennese ed è anche annoverato tra i più importanti eventi della Sicilia, ma vi sono manifestazioni carnevalesche particolarmente nei comuni di Agira, Leonforte, Nicosia, Aidone e Barrafranca. In alcuni comuni sta cominciando ad affermarsi, mentre in qualche altro comune la tradizionale ricorrenza si sta perdendo.
Le strade diventano teatro di sfilate di carri allegorici e di gruppi in maschera, balli e maschere, coriandoli e stelle filanti, manifestazioni ed eventi. Nel corso degli anni il Carnevale è spesso dedicato ad un tema di fondo a cui ispirarsi che rispecchia vari aspetti della realtà sociale, politica e culturale del momento. Oggi durante tutto il periodo del carnevale in tutti i comuni è consuetudine organizzare serate danzanti e veglioni nei locali pubblici, ma anche feste private e in qualche comune anche sfilate di bambini vestiti in maschera organizzate dalle scuole.

Come tutte le regioni italiane anche la Sicilia ha le sue tradizionali ricette di Carnevale, soprattutto dolci. Nella provincia di Enna c'è una ricca varietà di dolci tipici prettamente carnevaleschi, si tratta di ricette simili che differiscono tra un comune e l'altro per il nome e per piccole varianti. 

Le chiacchiere sono sicuramente i dolci per eccellenza del carnevale. Sono delle delicate sfoglie fritte o al forno spolverate con zucchero a velo o ricoperte anche con cioccolato di vari gusti, all'arancia, al limone, al pistacchio, alla nocciola, ecc. Le “sfinci” o “sfingi” sono frittelle preparate con un composto abbastanza fluido che va fritto a cucchiaiate e cosparse di zucchero. Un altro dolce tipico è la “pignolata” o “pignoccata”, palline fritte ricoperte di miele e confettini colorati. Si preparano anche le tradizionali “crispelle” di riso e miele e i “braccialetti”, dolci con il buco, come le ciambelline, a forma di bracciale cosparsi di zucchero e cannella.



Redazione a cura di Infopoint Turismo - Libero Consorzio Comunale di Enna

Commenti



Benvenuti sulla pagina Infopoint Turismo, sito ufficiale d'informazione e promozione turistica della Provincia di Enna, cuore della Sicilia, terra di mezzo, dai panorami vasti e mozzafiato. Luogo prediletto dagli dei, la cui storia si perde nel tempo, il cui fascino ammalia chiunque vi si soffermi anche per un instante.


L'ufficio Infopoint Turismo, sito in via Roma, 413, nel centro storico della città di Enna, offre informazioni gratuite all'utenza, anche in lingua straniera, verbalmente, in forma cartacea, via e-mail, social network e pagina web, riguardo luoghi di interesse storico, artistico, musei, trasporti, alloggi e luoghi di ristoro e qualsiasi altra informazione che possa rendere gradevole il vostro soggiorno qui da noi.


L'Infopoint promuove via internet le iniziative, gli happening e i vari appuntamenti per la valorizzazione del territorio, dando la massima diffusione possibile a sagre, fiere, mercati, mercatini, manifestazioni ed eventi sportivi o riguardanti il tempo libero, mostre, concerti, manifestazioni teatrali.

Per qualsiasi informazione contattateci al seguente indirizzo di posta elettronica:
infopoint@provincia.enna.it 


Orari di apertura: Lunedì – Venerdì dalle 09,00 alle 13,00
Lunedì dalle 15,00 alle 17,30

Lieti di accogliervi lo staff dell'Infopoint (Filippina Flores,  Anna Maria Murgano, Emilia Rosso, Donatella Saladino) vi augura un buon soggiorno!