it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Alla scoperta di Villa Zagaria. Appuntamento per il weekend in occasione delle giornate d’autunno del Fai

Fervono i preparativi a Villa Zagaria per l'apertura al pubblico dell'antica dimora di caccia baronale, appartenuta alla famiglia Geracello, oggi di proprietà del Libero Consorzio Comunale di Enna, in occasione delle giornate d'Autunno del Fai. La Villa si fa bella per accogliere nel migliore dei modi i tanti visitatori che hanno già aderito e aderiranno all'iniziativa che si svolgerà nel rispetto delle disposizioni anti Covid. Protagonisti di questa edizione 2020 il gruppo Fai Giovani che assieme ai volontari di Legambiente e ai funzionari del Libero Consorzio comunale faranno da guida per illustrare non solo la Villa ma anche la riserva e il campo di germoplasma degli ulivi. "Sarà il tema della biodiversità e della sostenibilità ambientale - spiega Antonio Messina capogruppo Fai giovani di Enna - il filo conduttore delle due giornate di apertura- in linea con i principi che hanno ispirato l'impegno e il lavoro di Giulia Maria Crespi, fondatrice e presidente onoraria del FAI scomparsa lo scorso luglio alla quale è dedicata questa edizione"  Saranno questi i temi della mostra che sarà allestita all'interno della Villa grazie alla direzione artistica della delegata Fai Scuola di Enna, Ornella Gullotta, che con il suo estro riuscirà ad amalgamare le essenze dei vari messaggi che si vorranno condividere: natura, storia, tradizione, biodiversità e bellezza. E’ possibile che un luogo abbia la musicalità della natura, la bellezza dell’architettura, l’imponenza dei colori? La risposta è si. E allora il Fai darà il benvenuto in questo luogo magico da fare invidia a quelli più rinomati e glamour del nord del Paese. Anzi, proprio perché è inedito, questo posto risulta ancora più magico. Qui si sono consumati amori, incontri, danze e cene, della nobiltà siciliana. Si avverte una forte energia che riporta alla bella vita siciliana, mitico tempo in cui i movimenti leggiadri degli abiti delle signore si intrecciano nel fruscio degli alberi, all’interno di uno spazio in cui si consumano battute di caccia e luculliani banchetti. Il giardino della villa è una meraviglia multicolore. Le essenze siciliane escono dalle leggenda ed entrano nella storia. I ricchi e nobili signori si incontravano in questo eden per poi intraprendere battute di caccia, legate alle preda più succulenta, i volatili. Ci piace immaginarli così, secondo i racconti che abbiamo captato. Affannati tra bulbi ed ulivi, durante la giornata; eleganti e sobri nel corso della sera dai fastosi banchetti nei grandi saloni, impreziositi da affreschi e stucchi, prospicienti al mitico lago dal colore argento luccicante. I giovani del Fai con grande energia, positività ed entusiasmo, in questo particolare momento vogliono  “seminare” la  conoscenza e consapevolezza dell'immenso patrimonio storico, artistico e naturalistico di cui è ricco il nostro Paese, guidando il pubblico, alla scoperta di luoghi normalmente inaccessibili, poco noti o poco valorizzati, qual'è la Villa Zagaria. L'appuntamento è per sabato 24 e domenica 25 ottobre dalle ore 10 alle 16 a Villa Zagaria di proprietà del Libero Consorzio Comunale di Enna. In considerazione dell' emergenza sanitaria è necessario prenotare la visita al sito www.giornatefai.it oppure telefonando al numero 3334388206. 

 

D
 
Commenti

Dove siamo

Richiesta autorizzazione visita Campo del Germoplasma

Scarica richiesta

I settore "Affari Generali, Risorse Umane, Attività Socio-Economiche e Culturali" 



Servizio " Agricoltura e Sviluppo Rurale- Gestione Campo del Germoplasma di Olivo" 

Resp.:  Dott. Andrea Scoto
Indirizzo:  Piazza Garibaldi 1
Telefono:  0935 521279
 Email: 
 agricoltura@provincia.enna.it
Referenti
per info:
 
 Alfia Piera Granieri
 Tel: 0935 521355
 Anna Maria Mangano
 Tel: 0935 521276