A19 chiusura svincolo Enna. Appello urgente della CNA

Forti preoccupazioni espresse dal presidente Filippo Scivoli per le gravi ripercussioni economiche

Il Presidente della CNA, Filippo Scivoli, ha espresso profonda preoccupazione sulla chiusura dello svincolo di Enna. " Sono duramente colpite le imprese locali, in particolare quelle del settore dei trasporti e del turismo- ha commentato- L'ANAS, dopo aver annunciato la chiusura prima di Pasqua, ha ora dichiarato l'urgenza di completare i lavori, suscitando reazioni critiche da parte della comunità imprenditoriale".

Critico anche Graziano Leanza, presidente del settore NCC di CNA. "L'incremento dei costi operativi e i rischi dovuti alla viabilità secondaria - aggiunge Leanza- hanno impattato negativamente sulle imprese dei trasporti da anni. Inoltre, il turismo ha subito rallentamenti a causa degli allungamenti dei tempi di percorrenza, portando anche all'esclusione di Enna da molte rotte turistiche".

La CNA, tramite i suoi dirigenti, ha sollecitato le autorità competenti a intervenire tempestivamente per accelerare i lavori allo svincolo di Enna. La durata prolungata delle attività di manutenzione è stata definita "insostenibile" e mette a rischio la sopravvivenza di numerose imprese locali. L'organizzazione chiede un impegno immediato per garantire una tabella di marcia stabile e una soluzione concreta alle imprese colpite.

La tensione cresce attorno alla questione, e la CNA sottolinea l'importanza cruciale delle infrastrutture per il tessuto economico e sociale della regione. L'organizzazione invoca misure immediate da parte delle autorità competenti per mitigare gli impatti negativi derivanti dalla chiusura prolungata dello svincolo di Enna, sottolineando l'urgente necessità di proteggere il benessere delle comunità locali e prevenire danni economici ulteriori.

 

Print
Commenti

Categorie: I ComuniNumero di visite: 665

Tags: Cna filippo scivoli graziano leanza

Theme picker