it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

I “Nudi” di Assoro, attesissimo rito pasquale

Il Crocifisso, importante opera del Gaggini, protagonista del Venerdì Santo assorino

La Settimana Santa fin dai tempi più antichi ha suscitato in tutto il territorio ennese un'intensa partecipazione popolare.
Nell'antica e bella cittadina di Assoro, cuore dell'entroterra siciliano, è un susseguirsi di rappresentazioni e processioni particolarmente sentite dai suoi abitanti che attendono, riconoscono e vivono la settimana prepasquale come il periodo più importante dell'anno.
Ad attirare maggiormente l’attenzione è la processione del Venerdì Santo, resa particolarmente commovente per la presenza del simulacro del SS Crocifisso nel quale si può apprezzare l'arte della tecnica dell'impasto.

Da centinaia di anni i membri dell'antichissima Confraternita dei Nudi, si tramandano di padre in figlio il privilegio di portarlo per le strade di Assoro a spalla e a piedi scalzi invocando la Sua misericordia.

Si dice che questo Crocifisso, attribuito dal critico tedesco Kruft ad Antonello Gagini, giunse ad Assoro nel 1580 e che intorno a questa scultura il Rev. Giovanni Gnolfo scriveva: "Perfezione anatomica e bellezza fisica ne sono le note predominanti”.
Il suo volto mostra segni di dolore e di gioia e ha "la dolce espressione di colui che muore come Padre che ha salvato i figli"; le labbra atteggiate ad un dolce paterno sorriso,
il capo piegato fin quasi a toccare il mento mentre si contrae, abbassandosi su se stesso, ormai esanime pendente dalla Croce."
Elementi che caratterizzano la processione del Venerdì Santo sono le lamentazioni cantate nell'antico dialetto siciliano inizialmente dagli uomini a cui si associano in un secondo tempo le donne; e le tre benedizioni elargite dal Crocifisso al paese: la grande Croce posta su una “vara” con due lunghe aste, sulle quali sono disposte numerose lanterne accese, viene fatta girare su se stessa, a simboleggiare la benedizione del Cristo a tutto il paese.
Commenti



Benvenuti sulla pagina Infopoint Turismo, sito ufficiale d'informazione e promozione turistica della Provincia di Enna, cuore della Sicilia, terra di mezzo, dai panorami vasti e mozzafiato. Luogo prediletto dagli dei, la cui storia si perde nel tempo, il cui fascino ammalia chiunque vi si soffermi anche per un instante.


L'ufficio Infopoint Turismo, sito in via Roma, 413, nel centro storico della città di Enna, offre informazioni gratuite all'utenza, anche in lingua straniera, verbalmente, in forma cartacea, via e-mail, social network e pagina web, riguardo luoghi di interesse storico, artistico, musei, trasporti, alloggi e luoghi di ristoro e qualsiasi altra informazione che possa rendere gradevole il vostro soggiorno qui da noi.


L'Infopoint promuove via internet le iniziative, gli happening e i vari appuntamenti per la valorizzazione del territorio, dando la massima diffusione possibile a sagre, fiere, mercati, mercatini, manifestazioni ed eventi sportivi o riguardanti il tempo libero, mostre, concerti, manifestazioni teatrali.

Per qualsiasi informazione contattateci al seguente indirizzo di posta elettronica:
infopoint@provincia.enna.it 


Orari di apertura: Lunedì – Venerdì dalle 09,00 alle 13,00
Lunedì dalle 15,00 alle 17,30

Lieti di accogliervi lo staff dell'Infopoint (Filippina Flores,  Anna Maria Murgano, Emilia Rosso, Donatella Saladino) vi augura un buon soggiorno!