masal oku
it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Vertenza ex Province. La triplice incontra l’Assessore Grasso

Ieri a margine dell’incontro per discutere della mobilità del personale, su richiesta delle funzioni pubbliche di CGIL CISL e UIL , si è tenuto l’incontro con l’Assessore alle Autonomie Locali, Bernardette Grasso per discutere della situazione economica in cui versano gli Enti. I sindacati hanno chiesto notizie in merito alla ripartizione delle risorse che il governo ha stanziato in finanziaria, 113 milioni di euro, e quali misure saranno intraprese per rimpinguare le risorse, a partire dal mese di luglio. L'esponente della Giunta regionale ha chiarito che sono necessari 220 milioni di euro per il funzionamento delle ex Province per tutto il 2018 e che il governo in fase di assestamento di bilancio provvederà a impegnare ulteriori risorse per assicurare gli stipendi ai lavoratori. L'assessore ha ricordato che è in corso un dialogo con il Governo nazionale per rivedere l’accordo sottoscritto dall’ex governatore Crocetta che prevedeva la riduzione della spesa sul personale, finanziata con il taglio del personale delle ex Province e il finanziamento degli Enti, esclusivamente con fondi del bilancio della Regione. Intanto si attende in questi giorni la pronuncia della Corte Costituzionale sulla elezione diretta del Presidente e solo dopo la sentenza  il Governo - ha assicurato l'assessore-  provvederà al trasferimento di nuove funzioni e risorse. "Non possiamo fare a meno di esprimere le nostre preoccupazioni – hanno detto Gaetano Agliozzo e Clara Crocè della FPCGIL Sicilia – Paolo Montera e Mario Basile della CISL FP Sicilia - Enzo Tango e Luca Crimi della UILFPL Sicilia - le risorse dovranno essere stanziate entro il mese di luglio per assicurare gli stipendi ai lavoratori – chiediamo contezza anche in merito al riparto delle risorse già impegnate e dei criteri di ripartizione .L’Assessore Grasso, ha comunicato ai rappresentanti sindacali che il riparto è già stato effettuato ed è in fase di pubblicazione In merito alla ripartizione delle risorse ai vari Enti, il Dipartimento ha seguito i criteri di riparto previsti dalla legge e le somme saranno liquidate in un'unica soluzione. Per l’assegnazione di nuove risorse l’Assessore ha aggiornato l’incontro per metà luglio. Le Funzioni Pubbliche di CGIL CISL e UIL in prima linea a tutela di tutti i lavoratori delle ex province e dei servizi ai cittadini verificheranno il mantenimento degli impegni assunti dall’Assessore e sollecitano la convocazione dell’Osservatorio.

 
Commenti

Categorie: La Provincia, PoliticaNumero di visite: 530

Tags: CGILex provinceCisl e Uil


Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook

Seguici su Google+