redtube brazzers massage redtube xvideos xhamster
it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Nicosia rivive la Passione di Cristo

Appuntamento nell'orto dei Cappuccini il 23,24 e 25 marzo

Nicosia è in gran fermento per la terza edizione della Casazza, rappresentazione sacra itinerante che, alla fine del 1800, rese il paese dell'entroterra siciliano,  celebre in tutta l'isola. Oltre 1000 i figuranti del luogo che porteranno in scena nel suggestivo Orto dei Cappuccini la pagina più drammatica della Passione di Cristo: la flagellazione, seguita dal giudizio di Pilato e la crocifissione.
"Far rivivere questa antica manifestazione per le strade di Nicosia, dopo circa 165 anni- commentano gli organizzatori-  è un sogno che diventa realtà e che coinvolge non solo il mondo delle associazioni ma l'intera cittadinanza orgogliosa di far rivivere le antiche tradizioni e di contribuire a promuovere il territorio". 

Le Casazze sono rappresentazioni itineranti figurate, con personaggi in costume d’epoca divisi in gruppi simboleggianti episodi dell'Antico e del Nuovo Testamento. Ebbero origine a Genova intorno al 1260. In Sicilia si diffuse nel Cinquecento grazie alle strette relazioni commerciali tra Genova e Palermo. Fra le varie Casazze, quella di Nicosia, era probabilmente la più grandiosa  composta da 35 scene del Vecchio e del Nuovo Testamento, veniva rappresentata il giovedì santo e durava circa 12 ore con la partecipazione di oltre 3000 figuranti.

La Casazza fu descritta dettagliatamente nei dialoghi e nelle scene, come in una vera e propria sceneggiatura, dal Protonotaro Apostolico della chiesa di San Nicolò don Santo De Luca che ne fornì una dettagliata descrizione, ripresa ai giorni nostri nel libro curato da Giovanni D’Urso e Salvatore Lo Pinzino: “La Casazza di Nicosia”.

La rappresentazione si svolgerà in tre giorni a partire dal 23 marzo e fino a domenica 25. 

Per quanti parteciperanno all'evento sarà anche l'occasione per visitare la Chiesa dei frati minori cappuccini di Nicosia, S. Maria degli Angeli, dove potere ammirare il prezioso e antico tabernacolo in legno, la cui struttura risale agli inizi del 1700. 

Presso il convento, fece vita monastica da questuante: "San Felice da Nicosia" (1744 - 1787).

 
Commenti

Categorie: I Comuni, NicosiaNumero di visite: 1547

Tags: la casazza di Nicosia


Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook

Seguici su Google+

ankara escort