masal oku
it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Divieto assoluto di sparare

Categorico il sindaco Dipietro

Con una sua ordinanza, il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, questa mattina, ha messo nero su bianco per dire no a mortaretti, fuochi d’artificio e quant’altro possa rendersi pericoloso per la pubblica incolumità. “Per tradizione e consuetudine le festività e gli eventi di  fine d'anno-così si legge nel documento-  vengono celebrati con il lancio di petardi, fuochi artificiali e botti di vario genere, con pericolo, anche per  la libera vendita al pubblico, essendo questi  potenzialmente in grado di provocare danni  fisici, anche di rilevante entità, per chi  li maneggia,ma anche per chi potrebbe  esserne colpito”. E nonostante il Comune non possa entrare nel merito della vendita di questo materiale, puo’ disciplinare l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di bombette e mortaretti ed il lancio di razzi in tutto il territorio comunale,facendo  ricorso  alle misure di sicurezza legislative vigenti. Pertanto dal  giorno 29 dicembre al gennaio resta in vigore il divieto usare oggetti pericolosi.  Chiunque non tenga conto dell’ordinanza sarà punibile con sanzioni penali ed amministrative previste dalla legge.

 
Commenti

Categorie: I Comuni, EnnaNumero di visite: 883

Tags: Maurizio Dipietropetardi


Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook

Seguici su Google+