redtube brazzers massage redtube xvideos xhamster
it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Settimana Santa ennese. Non solo riti

Recital, video proiezioni ed esposizioni artistiche per la Passione e morte di Cristo Coinvolto il liceo artistico Cascio

Non solo processioni. A costellare la Settimana santa ennese, accanto ai cortei sacri che vedranno protagoniste le 16 confraternite ennesi (circa tremila confrati) a partire dalla Domenica delle Palme, ci saranno diversi momenti di riflessione artistico-spirituale, mostre, video proiezioni, canti, recital. Ma anche attività ricreative, come il calcio, passeggiate nella natura, trekking e visite guidate. Di seguito nel dettaglio il programma. 

Domenica delle Palme
Partono in serata le digital exibition curate dal collettivo Pixel Shapes. In piazza Duomo, video animazioni. Sui prospetti delle chiese dell’Addolorata, di San Cataldo e nei piazzali Vittorio Emanuele, San Francesco e Cimitero vi saranno proiezioni di immagini fisse ispirate a dipinti sacri. L’iniziativa è in collaborazione con l’Ufficio Eventi del comune e Studio 5 di Andrea D’Amico.
Aperto al pubblico fino a Pasqua in Galleria civica il percorso artistico immersivo sulla Settimana santa realizzato da Paolo Previti.

Lunedì santo
Nel santuario della Madonna di Valverde alle 20.30 andrà in scena il recital di canti e preghiere “O Vos Omnes… la Pasqua con gli occhi di Maria”, realizzato dal coro San Pancrazio (attivo da cinque anni) assieme alla confraternita di Valverde.
Il titolo prende spunto dal testo del profeta Geremia che recita: “O voi tutti, che passate per la via, considerate e vedete se c’è un dolore simile al mio dolore” . I coristi lo interpretano come il dolore di Maria nel vedere il suo unico figlio, Gesù, ingiustamente ucciso. Nel cuore di un quartiere profondamente legato al culto mariano, il coro ha realizzato un viaggio nella Gerusalemme di oltre 2000 anni fa attraverso canti e brani del Vangelo che narrano i momenti salienti della Passione, morte e resurrezione di Gesù, alternando brani liturgici di diversi stili a canti della tradizione siciliana.

Martedì santo
Nella chiesa di San Leonardo, sede della confraternita della Passione, andrà in scena il recital “Lui è vivo”, curata dai giovani confrati della Passione e dal gruppo giovani della parrocchia Mater Ecclesiae. Canti, dialoghi, abiti d’epoca sono gli ingredienti dello spettacolo incentrato su nove scene della vita di Cristo, dalla presentazione al tempio fino alla sua resurrezione, viste dagli occhi della Maddalena e di Giuseppe d’Arimatea. Con Francesco Luca Ballarò (testi, recitazione e regia), Eugenia Schifano, Giulia Campoccio, Luigi Di Pasquali, Davide Ballarò, Stefano Milano, Eleonora Campanile, Clara Gruttadaura, Simone Rizza, Federico Gallone, Rodolfo Sansica, Paolo Canale, Christian Battaglia, Angelo Rizza, Vito Palmisciano, Carmelo Barbusca, Simone Di Prima, Fabio Barbusca, Giuseppe Caruso, Giuliano Gervasi, Chiara Branciforte, Alessandra Murgano, Esther D’Agristina, Sara Lombardo. Con la collaborazione di Mattia Sutera e Luigi Napoleone Vicari.

Sempre martedì alle 21 nella chiesa di Santa Maria del Popolo porte aperte per la “Via Crucis artistica”, organizzata dalla confraternita del Sacro Cuore di Gesù e il quartiere U Pupulu. Si tratta di una commistione tra poesia, recitazione, lamentanze in siciliano e preghiera, che pone al centro la passione e morte di Cristo interpretata dall’attrice e drammaturga Elisa Di Dio, i lamentatori “Popolo meo” di Valguarnera e i giovani del Progetto 360 assieme ai confrati del Cuore di Gesù.

Nella stessa chiesa, subito dopo, (ore 21.45 circa) seguirà la presentazione dell’installazione “Passione e morte di Cristo in arte”, realizzata dal liceo artistico regionale “Cascio” di Enna con il patrocino del Collegio dei rettori e il comune di Enna: saranno 15 le opere d’arte selezionate (da Cimabue e Michelangelo fino a Foppa) e reinterpretate dagli allievi del liceo artistico nel contesto di una via Crucis tutta pittorica. L’allestimento è curato dal docente Giovanni Contino.

Mercoledì santo
Nel piazzale antistante la chiesa di Pergusa alle 20.30 andrà in scena la rappresentazione vivente della Passione e morte di Gesù Cristo, organizzata dalla confraternita del Santissimo Crocifisso, in comunione con la parrocchia e il Collegio dei rettori. La scena, che coinvolge 200 figuranti in abiti d’epoca e un percorso che culmina sul Calvario allestito all’interno dell’autodromo pergusino, ha la regia di Gaetano Libertino.

Giovedì santo
Nella chiesa di Santa Maria del Popolo alle 21 verrà accolta la sand artist Stefania Bruno che con la voce narrante di Vincenzo Bruno presenta lo spettacolo “L’amore è un battito di cuore”. A volerlo è la confraternita del Cuore di Gesù con il quartiere U Pupulu con uno specifico intento benefico: il ricavato verrà devoluto per l’acquisto di un defibrillatore da donare alla città.

Mostre e attività artistiche
Per l’intera settimana santa in tutte le chiese sedi di confraternite, porte aperte alle mostre di suppellettili e oggetti sacri.
Il liceo artistico regionale Cascio allestisce, a partire da Domenica delle Palme, una mostra di quadri di ispirazione sacra sulle mura esterne della propria scuola in via Vittorio Emanuele. L’installazione, opportunamente illuminata, farà da cornice alla processione del venerdì santo. Il progetto è a cura dei docenti Rosa Caruso e Alfredo Alerci.
Sempre il liceo artistico, con la docente curatrice Giuseppa Mazzeo, assieme all’associazione Amici del presepe di Enna, è fautore della mostra Passio Domini aperta gratuitamente fino a Pasquetta nel salone della chiesa di San Giuseppe in via Roma. Protagonisti sono i diorami pasquali e le riproduzioni tridimensionali in miniatura della passione di Cristo. “Un connubio straordinario tra la tradizione e la creatività dei giovani – ha commentato Graziella Bonomo, dirigente scolastico del liceo Cascio – per i nostri ragazzi sono delle importanti opportunità didattiche e per il nostro liceo l’omaggio alla tradizione sacra degli ennesi”.

EVENTI COLLATERALI

Da mercoledì santo a sabato santo
Ottavo torneo nazionale di calcio giovanile categoria Calcio A/7 e Pulcini, con il testimonial d’eccezione Stafano Bonaccorso, responsabile delle attività di base dell’Atalanta BC, organizzata dalla Scuola calcio Enna Sport 2004, società affiliata Atalanta.
Si parte mercoledì 17 con l’accoglienza dei partecipanti in piazzale Lombardia. Alle 16.45 conferenza stampa di presentazione in Sala Cerere. Giovedì 18 dalle 9 alle 19 torneo e incontri del girone di qualificazione. Venerdì 19 torneo dell’amicizia dalle 9.30 alle 12. Sabato 20 dalle 9 alle 13 semifinale e finale del torneo. A seguire, premiazione torneo e premio Fail Play “Umberto Tornabene”. Coinvolti gli impianti sportivi Palazzetto dello Sport di Enna bassa, Sporting Club Don Bosco di contrada Cutura, Campo Gaeta di Enna alta. Partecipano società da Bergamo, Campofelice di Roccella, Valguarnera, Riesi, Floridia, Pietraperzia, Villa San Giovanni e Caltanissetta.
Sabato santo
Appuntamento alle 9.30 al terminal bus di Enna bassa per partecipare al trekking guidato dagli scout del gruppo Agesci Enna 1 sul sentiero della Via Sacra.
Nei sentieri del mito di Proserpina è invece il motto delle visite guidate nella riserva speciale di Pergusa, passeggiando nella natura, a cura di Legambiente e Wwf (prenotazioni allo 0935.647344).
Il programma completo delle processioni e delle ore di adorazione in Duomo da parte delle confraternite è disponibile su:

www.settimanasantaenna.it

Commenti

Categorie: I Comuni, Enna, TurismoNumero di visite: 463

Tags: settimana santa enneseeventi collaterali


Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook

Seguici su Google+