redtube brazzers massage redtube xvideos xhamster
it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Domenica delle Palme hanno inizio i riti della Settimana Santa ennese

La Città attende e vive con grande fermento l'evento religioso per eccellenza divenuto identitario per il territorio

Iniziano domenica 14 Aprile ad Enna i riti legati alla Settimana Santa. I riti per la Domenica delle Palme hanno inizio già alle nove del mattino. Dalla Chiesa di Papardura i confrati appartenenti alla Chiesa del SS.Spirito Santo con la caratteristica mantella color magenta e dai guanti verdi, hanno il compito di precedere la rievocazione dell'entrata di Gesù a Gerusalemme.

Ad accompagnare il Cristo i dodici apostoli con lunghi rami di palme. Dalla Chiesa di Papardura giungono a quella di San Sebastiano dove così come vuole la tradizione, due sentinelle romane attendono sotto un grande portale e al passaggio del Redentore in sella ad un piccolo asinello si alzano canti di osanna. A questa rievocazione suggestiva segue la benedizione delle palme e degli ulivi.

Nel pomeriggio dello stesso giorno alle ore 16, dalla chiesa di Montesalvo prende l'avvio la solenne e suggestiva processione che vede sfilare l'intero Collegio dei Rettori di tutte le confraternite della Città.

Da questo momento in poi, fino alle ore 14 del Mercoledì Santo prende avvio l'inizio delle processioni relative alle varie Confraternite che dalle rispettive Chiese di appartenenza si dirigono al Duomo per l'ora di adorazione. Alle 20,30 a Pergusa viene messa in scena una grande rappresentazione vivente della Passione e Morte di Gesù Cristo, a cura della Confraternita del SS.Crocifisso di Pergusa.

Per la  Domenica delle Palme sfilano la Confraternita di Maria SS, del Rosario dalla Chiesa di S.Giovanni, la Confraternita di Pergusa dalla Chiesa del Carmine, la Confraternita della SS.Passione dalla chiesa di San Leonardo, la Confraternita del SS.Salvatore dalla Chiesa omonima.

I riti della domenica delle Palme si concludono all'imbrunire con il rientro alla Chiesa di San Leonardo della confraternita della SS. Passione che, portando in spalla l'Ecce Homo, ha attuato una breve sosta davanti la Chiesa di Maria SS.dell'Addolorata, per evidenziare simbolicamente l'incontro di Cristo con Sua Madre.

Da questo giorno per due settimane Enna farà da cornice alle rievocazioni religiose che ogni volta riescono a rendere la città realmente suggestiva ed autentica.

Nel giorno del Venerdì Santo saranno quasi 3000 i Confrati delle 16 confraternite che sfileranno in processione, accompagnati da decine di "monachelle" bambine vestite con gli abiti delle Clarisse o delle Carmelitane, voto di fede che rappresenta la devozione delle famiglie di appartenenza.
Dalla Domenica delle Palme alla Domenica in Albis ogni giorno si susseguiranno rappresentazioni e processione che avranno come cornice emozionale le Chiese, ma anche i vicoli e le strade, il tutto accompagnato dalla musica mirabilmente intonata dalle Bande, su note e spartiti di grande suggestione.
All'imbrunire del Venerdì Santo, saranno solo le torce e le fiaccole ad illuminare questa grande rievocazione sacra che è considerata tra le più belle d'Italia.


Commenti

Categorie: I Comuni, Enna, TurismoNumero di visite: 829

Tags: www.settimanasantaenna.it


Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook

Seguici su Google+