masal oku
it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Appuntamento a Pietraperzia per la “Festa di la Minnula Pirzisa”

Una kermesse per valorizzare uno dei prodotti di eccellenza del territorio ennese

La mandorla, uno dei prodotti principe della dieta mediterranea per le sue eccellenti proprietà organolettiche e salutistiche sarà celebrata domenica prossima a Pietraperzia. Organizzata dall’associazione SiciliAntica si terrà la seconda edizione della "festa di la minnula Pirzisa" che si svolgerà a partire dalle ore 19 presso lo slargo Canale, in concomitanza con i festeggiamenti di Maria SS. del Rosario. Verrà valorizzato uno dei prodotti tipici del territorio, attraverso la realizzazione e degustazione di piatti caratteristici rivisitati, dolci e salati, creati con le numerose varietà di mandorle pietrine, che per l’occasione potranno essere gustate in diverse varianti.Le degustazioni sono mirate a far conoscere le caratteristiche di questa frutta secca che nel nostro territorio, uno dei maggiori produttori di mandorle in Italia, è espressione della biodiversità conservando il gusto, le qualità nutrizionali ed organolettiche di una volta.

Si coglie l'occasione per accennare alle origini, diffusione, simbologia e proprietà di questo albero e dei suoi preziosi semi.
Il mandorlo, originariamente localizzato in Asia occidentale si diffuse poi in Egitto.
Una preziosa e rara testimonianza del mandorlo domestico (quello selvatico presenta una forte tossicità per la presenza di acido cianidrico) è stata infatti rinvenuta nella tomba del faraone Tutankamon in Egitto, risalente al 1325 a.C. Circa.

Sbarcò poi in Sicilia con le navi e le mercanzie dei fenici intorno all'XI secolo a.C, per poi diffondersi in tutte le colonie greche dell'isola a partire dall'VIII. Nel Medioevo dalle mandorle si traeva anche dell'olio che sostituiva spesso quello d'oliva molto più costoso.Per quanto riguarda la simbologia, la mandorla rappresenta l'essenza spirituale, la saggezza e il mistero. Nell'arte cristiana Cristo Risorto è raffigurato dentro una forma ovoidale simile ad una mandorla, simbolo del mistero di Cristo che nasconde la figura divina in quella umana.

Dal punto di vista nutrizionale oggi le mandorle sono considerate un'ottima fonte di grassi considerati “buoni”, benefici per l'apparato cardio circolatorio. Contengono una buona percentuale di magnesio e vitamina E e sono catalogate come la frutta secca con il più alto contenuto di fibre (12%).
La presidente dell'Associazione SiciliAntica, Barbara Sardo ha dichiarato che anche quest'anno, a seguito del grande successo della prima edizione, si è deciso di riproporre la “Festa della Minnula Pirzisa”, anche perchè si vuole dare la giusta rilevanza ad uno dei maggiori prodotti coltivati nel nostro territorio, con metodi tradizionali e riprendendo antiche varietà quasi dimenticate.
Al fine di riscoprire Pietraperzia e le sue ricchezze tra cui il castello Barresi, le chiese, gli edifici civili e il suo impianto medievale, anche la scelta del luogo in cui svolgere la festa, non è stata casuale: si è voluto valorizzare infatti l'antico lavatoio pubblico in uso fino al 1945, che si trova proprio nello slargo Canale.
I visitatori saranno allietati con installazioni artistiche, una mostra etno-antropologica dove verranno rappresentati i cicli tradizionali della produzione, raccolta e trasformazione delle mandorle e uno spettacolo unico realizzato in esclusiva per la prima volta in occasione della “Festa di la Minnula Pirzisa” dal Mago Toski, che porterà gli spettatori in un viaggio immaginario nel mondo delle mandorle tra innovazione, tradizione e magia che coinvolgerà grandi e piccini.
Le strutture ricettive e i numerosi bar e ristoranti in loco sapranno accogliere e soddisfare le varie esigenze dell'utenza turistica.
Commenti

Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook

Seguici su Google+