masal oku
it-ITfr-FRde-DEen-USes-ES

Festa della Patrona. Enna in musica

Non un solo concerto ma tanti gruppi musicali sparsi per tutta la città

Con la circolare del Capo della Polizia, Franco Gabrielli, a seguito dei drammatici fatti di Torino, anche Enna dovrà adeguarsi alle rigide misure antiterrorismo che separano la security, di competenza della Prefettura e Questura, dalla safety che attiene al Comune. 

L'allarme terrorismo, ormai, coinvolge tutti i territori e quindi anche il capoluogo ennese che deve trovare in fretta e furia una soluzione per i tradizionali festeggiamenti della festa della Patrona, del 2 luglio.

Ed ecco che la soluzione, come illustra il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, coinvolgerà tutta la città.

E' il caso di dire che "di necessità si fa virtù".

Basta disseminare in diversi punti, lungo tutto l'asse interessato dalla processione, sei gruppi etnici con intrattenimenti musicali. 

I luoghi interessati sono la piazza di Montesalvo, di fronte la rotonda,la piazza San Sebastiano, la via IV Novembre, il viale Diaz, all'altezza del liceo Scientifico e le piazze Garibaldi, Vittorio Emanuele e San Tommaso.

E' fatto divieto vendere qualsiasi bevanda in bottiglie di vetro o in lattina. Per quanto riguarda le cosiddette "sarbiate" gli abitanti delle zone individuate non potranno uscire nè affacciarsi già mezz'ora prima degli spari.  

"Abbiamo fatto l'impossibile per tamponare una situazione di emergenza, vista la recentissima circolare emanata dal Capo della Polizia, che impone , in caso di grandi eventi che si svolgono in piazza aperte e all'aperto la collocazione di barriere antisfondamento, metal detector collegati con sensori e pannelli elettronici, ed altro dal costo complessivo di 100 mila euro. Tutto ciò diventa impossibile non solo per l'indisponibilità finanziaria ma anche per i tempi tecnici necessari".

Un cambio di programma inatteso ma che, potrebbe rivelarsi una formula vincente per il futuro.  

"Abbiamo raggiunto l'intesa con i commercianti che hanno apprezzato positivamente la nostra proposta che vedrà coinvolta l'intera Città". 

 
Commenti

Categorie: I Comuni, EnnaNumero di visite: 10039

Tags: Maurizio Dipietrofesta della patrona


Ultime notizie

Archivio

Seguici su YouTube

Seguici su Facebook

Seguici su Google+